COMUNICATO – CONFERENZA STAMPA Martedì 17 novembre 2009, ore 11.30 - Sala del Mappamondo - Camera dei Deputati - via della Missione 4 – Roma SALVAIMONASTERI presenta : LIBERTA' RELIGIOSA E DIRITTI CIVILI : I CRISTIANI IN KOSOVO, IRAQ, PAKISTAN. L’On. Pierluigi Castagnetti promuove l’incontro moderato dall’ On. Umberto Ranieri. Intervengono : S.E. Mons. Mikhael Al Jamil, Visitatore Apostolico della Chiesa di Antiochia dei Siri Cattolici, S.E. Mons. Joseph Coutts , Vescovo di Faisalabad, S.E. Mons, Teodosije Sibilic, Igumeno del Monastero di Visoki Decani , Elisabetta Valgiusti, Salvaimonasteri. L’incontro espone le condizioni di discriminazione delle comunità cristiane in diverse aree geografiche. In KOSOVO le elezioni locali del prossimo 15 novembre verranno boicottate dai cristiani a causa delle continue violazioni che compromettono la fragile sopravvivenza delle comunità e la salvaguardia degli antichissimi monasteri. Il previsto ritiro del contingente italiano fa temere per il futuro dei Monasteri di Decani e di Pec, sede patriarcale, e per la sicurezza degli stessi monaci. Nelle enclavi serbe di Gracanicza e Prizren si registrano condizioni drammatiche. In IRAQ, dopo l’esodo di 500.000 cristiani, è stato per ora sospeso un recente decreto provinciale di confisca e ridistribuzione dei terreni agricoli. Le città e i villaggi cristiani nella piana di Ninive non ottengono i necessari finanziamenti per progetti e infrastrutture nonostante la gravissima emergenza. In PAKISTAN nell'estate del 2009 sono avvenuti numerosi attacchi ai villaggi cristiani del Punjab . Nel villaggio di Gojra, a Lahore, dato alle fiamme ai primi di agosto, i componenti di un'intera famiglia cristiana sono bruciati vivi. L'accusa di blasfemia secondo la legge 295 diventa la giustificazione per violenze inaudite. Dall’Europa al Medio Oriente fino in Asia, negli ultimi anni si è registrato l’aumento delle discriminazioni e dell’ intolleranza religiosa contro i Cristiani.

Bookmark and Share

© 2014 Salvaimonasteri. Tutti i diritti riservati.