La condizione dei cristiani del Medioriente è molto diversa da paese a paese. Purtroppo, il termine persecuzione è divenuto obbligato per descrivere quella dei cristiani d’Iraq. Ma è un grave errore pensare, o peggio diffondere l’idea, che tutto il Medioriente sia come l’Iraq. Specialmente in Siria, ma anche in Giordania e in Libano, la convivenza fra cristiani e musulmani si è mantenuta buona nonostante le difficoltà politiche dell’ultimo decennio. La maggioranza dei musulmani istruiti riconosce il contributo delle comunità cristiane nelle loro società e il ruolo storico-culturale che rivestono.

Leggi l'articolo di Elisabetta Valgiusti

Bookmark and Share

© 2014 Salvaimonasteri. Tutti i diritti riservati.